Ascal’s Blog

Blog Tecnico informativo

Internet è davvero in pericolo?? Dopo D’Alia, il “Pacchetto Telecom”

 

E’ da parecchi giorni che si vocifera (e non solo), dell’ “Emendamento D’Alia”, contenuto nel Pacchetto sicurezza del Governo, che limiterebbe fortemente la privacy e la libertà degli utenti italiani, bloggers e altri.

Riporto qui uno stralcio di un articolo di Tom’s Hardware, che riassume le norme introdotte da questo decreto:

  • Che sia perseguita l’apologia di reato, l’istigazione a delinquere e quella a disobbedire alle leggi su Internet. Il Ministro dell’Interno avrebbe il potere di interrompere l’attività indicato e ordinare agli ISP di filtrare i contenuti.
  • Gli ISP devono attivarsi entro 24 ore dall’ordinanza, o affrontare una multa.
  • Al quarto comma dell’articolo 266 del codice penale, il numero 1) è così sostituito: "col mezzo della stampa, in via telematica sulla rete internet, o con altro mezzo di propaganda".

Sono molto spaventato dalle conseguenza che questo decreto  potrebbe portare, e come se non bastasse, dopo il Governo Italiano, anche il Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea ha intenzione di “regolamentare” la navigazione, e filtrare i contenuti presenti in rete, tramite il “Pacchetto Telecom”.

Mi permetto, per esemplificare, di riportare un testo scritto dalla comunity Italiana TNT Village, che ha intenzione di schierarsi in prima linea contro questi decreti:

Caro cittadino della Rete,
il Consiglio dei Ministri dell’Unione Europea ha infatti raggiunto un accordo politico su norme e direttive fortemente lesive dei diritti dei cittadini europei e dei consumatori.

Tale regolamentazione è inclusa nel Pacchetto Telecom, un complesso sistema di cinque Direttive che influenzerà profondamente le leggi degli Stati Membri dell’Unione Europea, Italia inclusa, per molti anni a venire.

L’accordo politico del Consiglio stravolge il contenuto del Pacchetto, che con voto democratico, e con l’appoggio della Commissione Europea, il Parlamento Europeo aveva approvato a larghissima maggioranza nel settembre 2008 con emendamenti che garantivano e tutelavano i diritti fondamentali dei cittadini e dei consumatori.

Il 19 febbraio il Parlamento Europeo darà inizio alla Seconda Lettura del Pacchetto Telecom, e se non avrà la forza di opporsi alla volontà del Consiglio dei Ministri, entro pochissimo tempo le leggi dei Paesi Membri dovranno obbligatoriamente adeguarsi con le seguenti conseguenze:

– sarà possibile disconnetterti dalla Rete sulla base di semplici indizi, raccolti da società private senza autorizzazione della magistratura, che facciano sospettare che tu abbia condiviso contenuti protetti da copyright. Il tuo fornitore di accesso Internet sarà obbligato a collaborare con le società private per fornire i tuoi dati, e sarà costretto a procedere alla sospensione del servizio. Non avrai diritto né alla difesa né ad un equo processo;

– il tuo fornitore di accesso sarà libero di filtrare contenuti, servizi e applicazioni a piacimento. Per fare solo un esempio fra i tanti possibili, diventerà lecito e legale bloccare Skype al fine di promuovere e costringerti ad acquistare un servizio VoIP a pagamento;

– il tuo fornitore potrà applicare "differenziazioni di tariffe", e farti pagare abbonamenti aggiuntivi per applicazioni e protocolli specifici, ad esempio per e-mail, FTP, newsgroups, chat, peer-to-peer ecc.; potrà inoltre liberamente decidere a quali siti web potrai accedere senza limitazioni, a quali potrai accedere con de-prioritizzazione del traffico (quindi con rallentamento nello scambio dati), e a quali non potrai accedere affatto;

– qualsiasi società privata, per generici scopi di sicurezza di rete, potrà intercettare, memorizzare a tempo indefinito, leggere e analizzare, tutti i dati che invii e che ricevi sulla Rete senza autorizzazione di alcun organismo governativo, inclusa la magistratura.

il testo completo lo potrete trovare al seguente link:

http://www.scambioetico.org/index.php?topic=563.0

Sarebbe una catastrofe, sia per la libertà individuale, sia per la privacy di qualsiasi cittadino.

A volte mi stupisco che certe cose passino inosservate, vedo la gente e penso che possa essere sotto un qualche tipo di incantesimo, ipnotizzata dai media, televisione & co.

Ovviamente non generalizzo assolutamente, rispetto le idee e le opinioni, e dato che la rete è di tutti, faccio valere il diritto sacrosanto di dire la mia, per quanto scomoda.

Dite pure la vostra, non censurerò di certo i commenti😉

19 febbraio 2009 - Posted by | Comunicazioni Ufficiali, News, Off Topic, Utilità | , ,

1 commento »

  1. Non ti stupire se, come tu stesso dici “vedo la gente e penso che possa essere sotto un qualche tipo di incantesimo, ipnotizzata dai media, televisione & co”. Ci stiamo tutti rincoglionendo per gli aerosol che respiriamo attraverso le scie chimiche. Se non sai di cosa si tratta per favore fai una rapida ricerca in rete. A presto.

    Commento di Raffaele | 17 giugno 2009


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: