Ascal’s Blog

Blog Tecnico informativo

Midori non sostituirà Windows; Dopo Windows 7, altre Realeses nel cantiere Microsoft

La morte del sistema operativo Windows fu preannunciata già prima dell’arrivo di Windows Vista. Ma con Windows 7, Microsoft è intenzionata a dimostrare che Windows è ancora in pista, vivo più che mai e pronto a combattere. Il giorno in cui il progetto Midori incrocierà la strada di Windows sembra allontanarsi sempre più, ora che si è saputo che un nuovo prodotto bolle nella pentola Microsoft.

A Redmond si sta già testando Windows 7 e le basi per Windows 8 sono già state piazzate, ma allo stesso tempo Microsoft sta lavorando per “rivoluzionare il metodo con cui le applicazioni vengono realizzate e il modo in cui interagiscono con il sistema operativo”, come rivela un membro del team Windows Application Platform.

Sembrerebbe quindi che il caro e vecchio Windows ci terrà compagnia per ancora una decade almeno.

Probabilmente, con il passare del tempo e il migliorare delle applicazioni, il sistema operativo Windows, verrà plasmato e modificato, diventando molto diverso da com’è ora, ma sarà un cambiamento progressivo, e non avverrà di punto in bianco con il rilascio di un sistema operativo “alieno”.

Per gli affezionati al sistema operativo Windows può sembrare una bella notizia…ma il successo dipenderà in larga parte da come esso evolverà nel prossimo futuro, e non basteranno slogan o pubblicità a fermare i sui rivali.

Miglioramenti concreti e decisi, questo ci vuole.

14 agosto 2008 - Posted by | Microsoft, News | , , , ,

4 commenti »

  1. Molto probabilmente il prossimo sistema operativo di casa Windows non girerà più sui processori Core 2 duo e core Quad ma su una nuova serie di processori da poco confermata da intel, il nome è tutto un programma … Core i7… che sarà distribuito sia nella sua normale versione sia in una versione Extreme… si aspetta la presentazione ufficiale con tanto di 3D mark per il prossimo trimeste 2008… da questo nuvo processore ci si aspetta un nuovo modo di gestire più applicazioni contemporaneamente e se i quad core vi hanno stupito per la potenza questo processore vanta anche di un limitato utilizzo energetico, quindi per gli upgrade non cambierete più i vostri alimentatori.

    Commento di Deve | 17 agosto 2008

  2. eh già hai detto bene, però bisognerà fare i conti con nuove motherboard differenti da quelle con socket per core2 duo e Core 2 Quad, quindi la spesa da una parte o dall’altra c’è sempre…però i nuovi processi di realizzazione a 45nm vantano un incredibile risparmio energetico, è stupefacente la potenza che riescono ad erogare confrontata con il ridottissimo consumo!! L’evoluzione è inarrestabile, non vedo l’ora di nuovi sviluppi!!!

    Commento di ascal | 17 agosto 2008

  3. I nuovi processori permettono un utilizzo migliore anche delle nuove ram ddr3 per ora commercializzate solo a frequenze di 1600 Mhz che saranno vendute anche in versione 2000 Mhz, queste ram velocissime potranno essere overcloccate all’estremo sino a raggiungere punte di 2500 Mhz… il tutto però andrà a pesare sui sistemi di raffreddamento, per ora è ancora sconsigliato l’uso del sistema a raffreddamento a liquido per i pc non overcloccati ma presto diventerà di base su tutti i computer.

    Ieri è stata inoltre dichiarata la prima generazione di questi nuovi processori con tanto di frequenze dei primi tre processori che in commercio andranno a sostituire i core 2 duo di fascia alta extreme edition, da poco usciti e preferiti dai gamers per i giochi di ultima generazione non ancora in grado di sfruttare a pieno le capacità dei quad core, sia che essi siano a core 2 quad o core quad ( con sostanziale differenza nel FBS ).

    ecco i nuovi processori :

    Bloomfield(XE): 3.2GHz di clock, QPI 6.4, 8MB Cache, supporto RAM DDR3 1333MHz, TDP 130W, Socket LGA1366

    Bloomfield(P1): 2.93GHz di clock, QPI 4.8, 8MB Cache, supporto RAM DDR3 1066MHz, TDP 130W, Socket LGA1366

    Bloomfield(MS3): 2.66GHz di clock, QPI 4.8, 8MB Cache, supporto RAM DDR3 1066MHz, TDP 130W, Socket LGA1366

    come potete notare il tipo di soket sarà differente sitratta infatti di un socket ben più ampio del 775 che dall’uscita del pentium 4 ha sempre gestito i diversi tipi di processori seppur così diversi fra loro.

    se volete dare un’ occhiata alle nuove schede madri e ai nuovi socket visitate i link seguenti :

    motherboard :

    CPU :

    Commento di Deve | 18 agosto 2008

  4. sono contento che windows non andrà in pensione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Commento di lofra | 30 settembre 2009


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: